ASAC Dati

la Biennale di Venezia: Archivio Storico delle Arti Contemporanee

home > Attività e manifestazioni > Cinema > Ricerca avanzata film
 

FARRÉBIQUE OU LES QUATRE SAISONS

Premio della Biennale per il documentario a soggetto (1947)

Partecipazioni

Francia
8. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica (1947)

Retrospettiva - Cinquant'anni di cinema a Venezia
Mostra Internazionale del Cinema (1982)

Venezia Giorno - Programmi Speciali - Sezione Non Competitiva
40. Mostra Internazionale del Cinema (1983)

Venezia cinquant'anni fa - la Mostra del Cinema del '47
54. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica (1997)

Documenti ASAC

Foto


Titolo BiennaleFARREBIQUE
Anno1947
RegiaGeorges Rouquier
SceneggiaturaGeorges Rouquier
FotografiaMarcel Fradetal, André Dantan
NazionalitàFrancia
Dati tecniciLungometraggio, Bianco e Nero, 90 minuti, 35 mm
MontaggioMadaleine Gug
ProduzioneEcran Français, Lallier

Sinossi: Farrebique, siamo in autunno. Ci vengono presentati il posto, i suoi abitanti, i loro mestieri. Il nonno propone d’ingrandire la casa la prossima primavera. Il freddo arriva e anche le lunghe serate invernali. Il nonno evoca per il suo nipotino la storia di Farrebique e della sua famiglia. Si prende la decisione di ingrandire la casa. Le donne desiderano anche che venga installata la luce, il che dipenderà dalla volontà del loro vicino, padre Fabre. Arriva la primavera ed è il risveglio della natura. La moglie di Roch partorisce un bambino. La casa viene dotata di elettricità. L’estate porta il raccolto. Henri cade da un carretto e si rompe una gamba. La casa non verrà ingrandita quest’anno. Arriva l’autunno, le vendemmie e le foglie morte. Il nonno sente che la sua ora si avvicina e chiama attorno a sé i suoi. La proprietà rimarrà a Roch, il figlio più grande. Il nonno fa per l’ultima volta il giro di Farrebi que; il nonno muore. È Roch l’incaricato a tagliare il pane a tavola. Henri parte con la Fabrette.

Torna alla pagina precedente

la Biennale di Venezia © 2006   tutti i contenuti sono coperti da copyright