ASAC Dati

la Biennale di Venezia: Archivio Storico delle Arti Contemporanee

home > Attività e manifestazioni > Cinema > Ricerca avanzata film
 

HIMIZU

Premio "Marcello Mastroianni" (a un giovane attore/attrice emergente) a Fumi Nikaidô (2011)
Premio "Marcello Mastroianni" (a un giovane attore/attrice emergente) a Shôta Sometani (2011)

Partecipazioni

Venezia 68. - In Concorso
68. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica (2011)

Supporti:

HIMIZU

CONFERENZE STAMPA DEL 6 SETTEMBRE (2011)

Documenti ASAC

Foto


Titolo BiennaleHIMIZU
Anno2011
RegiaShion Sono
SceneggiaturaShion Sono
SoggettoMinoru Furuya
FotografiaSôhei Tanikawa
MusicaTomohide Harada
InterpretiShôta Sometani, Fumi Nikaidô, Tetsu Watanabe, Mitsuru Fukikoshi
NazionalitàGiappone
LinguaGiapponese
Dati tecniciLungometraggio, Colore, 129 minuti, 35 mm
MontaggioJunichi Ito
ScenografiaTakashi Matsuzuka
ProduzioneGAGA Corporation
Distribuzione internazionaleGAGA Corporation
Distribuzione italianaFandango

Sinossi: Yuichi Sumida è un ragazzo che come suo unico desiderio ha quello di diventare un uomo comune. Senza sogni ambiziosi, conduce la sua vita con la madre e il loro noleggio barche. La sua compagna di classe Keiko Chazawa ha invece come unico desiderio quello di trascorrere la vita con la persona amata. La ragazza è innamorata di Sumida, anche se lui la ignora. Il padre di Sumida è sempre ubriaco e quando torna a casa, per prendere soldi, lo sottopone a violenze fisiche e verbali. Sua madre peggiora le cose quando decide di fuggire con il suo amante. Chazawa cerca di stare accanto al ragazzo. Ma una sera, dopo una violenta lite, Sumida uccide il padre. Rendendosi conto di non poter più essere una persona "comune" Sumida sviluppa una ossessione verso i membri della società potenzialmente più malvagi di lui. Chazawa assiste al suo cambiamento, ma cerca di riportarlo alla normalità.

Torna alla pagina precedente

la Biennale di Venezia © 2006   tutti i contenuti sono coperti da copyright