ASAC Dati

la Biennale di Venezia: Archivio Storico delle Arti Contemporanee

home > Attività e manifestazioni > Cinema > Ricerca avanzata film
 

PER AMOR VOSTRO

Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile a Valeria Golino (2015)

Partecipazioni

Venezia 72. - Concorso
72. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica (2015)

Supporti:

PER AMOR VOSTRO (2015)

Documenti ASAC

Foto
Pellicola in archivio


Titolo BiennalePER AMOR VOSTRO
Anno2015
RegiaGiuseppe Mario Gaudino
SceneggiaturaGiuseppe Mario Gaudino, Isabella Sandri, Lina Sarti
FotografiaMatteo Cocco
MusicaEpsilon Indi
InterpretiValeria Golino, Massimiliano Gallo, Adriano Giannini
NazionalitàFrancia, Italia
LinguaItaliano
Dati tecniciLungometraggio, Colore, 110 minuti, DCP, Mac Guff
MontaggioGiogiò Franchini
ScenografiaFlaviano Barbarisi, Antonella Di Martino
CostumiAlessandra Torella
ProduzioneEskimo srl, Buena Onda, Figli del Bronx, Gaundri Film
CoproduzioneLes Films de Tournelles - Roissy Film
Distribuzione internazionaleRai Com
Distribuzione italianaOfficine Ubu

Sinossi: Anna è stata una bambina spavalda e coraggiosa. Oggi, è una donna “ignava”, che da vent’anni ha smesso di vedere quel che davvero accade nella sua famiglia, preferendo non prendere posizione, sospesa tra Bene e Male. Per amore dei tre figli e della famiglia, ha lasciato che la sua vita si spegnesse, lentamente. Fino a convincersi di essere una “cosa da niente”. La sua esistenza è così grigia che non vede più i colori, benché sul lavoro – fa la “suggeritrice” in uno studio televisivo – sia apprezzata e amata. Anna ha doti innate nell’aiutare gli altri, ma non le adopera per se stessa. Non trova mai le parole né l’occasione per darsi aiuto. Quando finalmente, dopo anni di precariato, riesce a ottenere un lavoro stabile, inizia il suo affrancamento da questo stato. Anche dal marito, del quale decide finalmente di liberarsi. Da quel giorno affronta le tante paure sopite negli anni, come quella di affacciarsi al balcone di fronte al mare della sua città, Napoli... Perché sa che quel mare è per lei un oracolo. Il mare, unico elemento ancora non contaminato dal suo sguardo grigio.

Torna alla pagina precedente

la Biennale di Venezia © 2006   tutti i contenuti sono coperti da copyright