ASAC Dati

la Biennale di Venezia: Archivio Storico delle Arti Contemporanee

home > Attività e manifestazioni > Cinema > Ricerca avanzata film
 

IL GRIDO

Partecipazioni

Informativa
18. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica (1957)

Personale Antonioni
59. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica (2002)

Supporti:

GRIDO (IL)

GRIDO (IL) *

Documenti ASAC

Foto


Titolo BiennaleIL GRIDO
Tit. distrib. ital.IL GRIDO
Anno1957
RegiaMichelangelo Antonioni
SceneggiaturaMichelangelo Antonioni, Elio Bartolini, Ennio De Concini
SoggettoMichelangelo Antonioni
FotografiaGianni Di Venanzo
MusicaGiovanni Fusco
InterpretiSteve Cochran, Alida Valli, Mirna Girardi, Dorian Gray, Betsy Blair, Lynn Shaw, Gabriella Pallotta, Guerrino Campanini, Pina Boldrini
NazionalitàItalia
LinguaItaliano
Dati tecniciLungometraggio, Bianco e Nero, 101 minuti
MontaggioEraldo Da Roma
ScenografiaFranco Fontana
CostumiPia Marchesi
ProduzioneSpa Cinematografica

Sinossi: Aldo è un operaio di uno zuccherificio della Val Padana che convive da sette anni con Irma: dal loro amore è nata una bambina. Il marito di Irma è emigrato da anni ed un giorno le arriva la notizia della sua morte. Aldo vorrebbe sposare la donna, ma lei gli confessa di non amarlo più: il suo cuore è legato ad un altro uomo. Aldo la minaccia, ma tutto è inutile, Irma non cambia idea. Aldo lascia la fabbrica e il paese, e portatosi via la bambina, inizia a vagabondare per i paesi della regione. Ritorna da Elvia, la fidanzata che aveva lasciato anni prima per andare a vivere con Irma; ma arrivato da lei, rivolge le sue attenzioni alla sorella Edera. Lei non rimane insensibile ad Aldo, che decide di non trattenersi e di ripartire. Dopo qualche tempo, conosce Virginia, tra i due nasce una reciproca simpatia, ma la presenza della bambina impedisce lo sviluppo di una relazione, che li potrebbe portare al matrimonio. Rimandata la bambina dalla madre, Aldo giunge in una zona di bonifica, dove trova incontra Andreina, donna di facili costumi, dalla quale però si allontana ben presto. Ritorna al paese da cui era partito e lo trova in confusione: la popolazione è impegnata in una dimostrazione contro il governo, che vorrebbe abbattere alcune case per costruire un aeroporto. Aldo giunge inosservato alla casa di Irma, e, attraverso una finestra, vede la donna occupata con il bimbo avuto dall'uomo che ha sposato. Aldo comprende di non esser per lei che un ricordo lontano.

Torna alla pagina precedente

la Biennale di Venezia © 2006   tutti i contenuti sono coperti da copyright