ASAC Dati

la Biennale di Venezia: Archivio Storico delle Arti Contemporanee

home > Attività e manifestazioni > Cinema > Ricerca avanzata film
 

DOLGOE PUTESCESTVIE

Partecipazioni

Fuori Concorso - Omaggio a Tonino Guerra
77. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica (2020)


TraduzioneIL LUNGO VIAGGIO
Titolo BiennaleDOLGOE PUTESCESTVIE
Anno2020
RegiaAndrey Khrzhanovskiy
SceneggiaturaTonino Guerra
FotografiaLyudmila Krutovskaya
MusicaAleksandr Marchenko
VoceTonino Guerra
NazionalitàRussia (Federazione Russa)
Dati tecniciCortometraggio, Colore, 21 minuti, DCP
ScenografiaGelij Arkadyev, Andreij Andriyanko, Lilia Guskova

Sinossi: Un bel giorno Federico Fellini, Giulietta Masina, la Gradisca, Cabiria, Zampanò e tanti altri personaggi dei suoi film, si imbarcano su una nave e partono tutti insieme per un’allegra crociera, che termina, però, come molte pellicole del maestro riminese, con un finale decisamente malinconico. Poteva essere la trama di un film autobiografico, uno dei tanti che Fellini ha immaginato senza poter realizzare: invece, questa è la storia sottile che tiene insieme, come una favola, un’idea e una sceneggiatura di Tonino Guerra (che accompagna con la sua voce le immagini), con un cartone animato prodotto in Russia ediretto da Andrej Khrzhanovskij, uno dei più affermati registi dell’animazione russa. Dolgoe putescestvie, è anch’esso, in un certo senso, un film di Fellini: perché le figure animate che lo percorrono sono tratte dalle centinaia di ritratti, schizzi, bozzetti, che il regista riminese aveva l’abitudine di disegnare durante la fase di preparazione delle sue opere, sul set, o magari sul tovagliolo di carta di un ristorante dopo aver notato un volto che per qualche motivo gli interessava. “Tutto è cominciato da un sogno, che ho fatto veramente”, racconta Tonino Guerra, amico di Fellini per tutta la vita. “Ho sognato che salivo a bordo del Rex con Federico, Giulietta, e la miriade dei suoi personaggi. Una piccola idea, da cui è nata la mia storia”.

Torna alla pagina precedente

la Biennale di Venezia © 2006   tutti i contenuti sono coperti da copyright