ASAC Dati

la Biennale di Venezia: Archivio Storico delle Arti Contemporanee

home > Attività e manifestazioni > Cinema > Ricerca avanzata film
 

LE BON DIEU SANS CONFESSION

Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile a Henri Vilbert (1953)

Partecipazioni

Francia
14. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica (1953)

Documenti ASAC

Pellicola in archivio
Sequenza dal film (2,27 MB, formato WMV)


TraduzioneASSOLTA SENZA CONFESSIONE
Titolo BiennaleLE BON DIEU SANS CONFESSION
Tit. distrib. ital.UNA SIGNORA PER BENE
Anno1953
RegiaClaude Autant-Lara
SceneggiaturaClaude Autant-Lara, Roland Laudenbach, Ghyslaine Auboin
SoggettoPaul Vialar
MusicaRené Cloërec
InterpretiDanielle Darrieux, Henri Vilbert, Myno Burney, Julien Carette, Georges Bever, Claude Berri
NazionalitàFrancia
LinguaFrancese
Dati tecniciLungometraggio, Bianco e Nero, 112 minuti, 35 mm
MontaggioMadeleine Gug
ScenografiaMax Douy
CostumiMonique Plotin
ProduzioneLes Films Gibé

Sinossi: Nove persone seguono il feretro del Signor Dupont. Quattro di esse si sentono responsabili della sua morte. Maria, la vedova, ha la coscienza tranquilla. Marfoisse, il cassiere, è preoccupato per la contabilità. Eugenio, il vecchio amico, è sconvolto e suo figlio Emilio è sconcertato per questa morte improvvisa. Orlando Dupont, il figlio del morto, si rimprovera la scena che ha fatto al padre, e Denise, la figlia è accasciata per la sua scomparsa. Varesco, il socio, guarda all'avvenire con angoscia. Jeanine Fréjoul, malgrado l'aspetto aneglioc, è la maggiore responsabile di quella morte improvvisa.

Torna alla pagina precedente

la Biennale di Venezia © 2006   tutti i contenuti sono coperti da copyright