ASAC Dati

la Biennale di Venezia: Archivio Storico delle Arti Contemporanee

home > Attività e manifestazioni > Cinema > Ricerca avanzata film
 

GOD'S LITTLE ACRE

Partecipazioni

19. Mostra Internazionale del Film a Soggetto
19. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica (1958)

Documenti ASAC

Foto
Pellicola in archivio
Sequenza dal film (1,52 MB, formato WMV)


TraduzioneIL PICCOLO CAMPO
Titolo BiennaleGOD'S LITTLE ACRE
Tit. distrib. ital.IL PICCOLO CAMPO
Anno1958
RegiaAnthony Mann
SceneggiaturaPhilip Yordan
SoggettoErskine Caldwell
FotografiaErnest Haller
MusicaElmer Bernstein
InterpretiRobert Ryan, Tina Louise, Aldo Ray, Fay Spain, Buddy Hackett, Jack Lord
NazionalitàStati Uniti D'America
LinguaInglese
Dati tecniciLungometraggio, Bianco e Nero, 112 minuti, 35 mm
ProduzioneUnited Artists

Sinossi: Nella terra del contadino Ty Ty, destinata alla Chiesa e chiamata per questo "il piccolo campo di Dio ", ci dovrebbe essere un tesoro nascosto. Da anni Ty Ty lo cerca ostinatamente, trascurando il lavoro e la famiglia. Con lui abitano il figlio Buck, sposato alla più bella ragazza della zona, Griselda, e la figlia minore Darling Jill, fidanzata a Pluto, eterno aspirante sceriffo. E' proprio Pluto che un giorno porta con sé alla fattoria un giovane albino che pare abbia il potere rabdomantico di trovare il tesoro. Ma I'albino non trova di meglio che amoreggiare con Darling Jill. Sfumato anche questo tentativo e accortosi di essere ormai ridotto in miseria, Ty Ty va in città a cercare un prestito. Il genero, Will, marito della figlia maggiore Rosamund, è però da tempo in cattive acque: il suo mulino è inattivo a causa della crisi (siamo in infatti nel 1930). Quanto al figlio maggiore di Ty Ty, Jim Leslie, egli sarebbe pronto a prestare del denaro, ma solo ottenendo in cambio l'amore di Griselda. Tra la giovane ed il cognato, Will, c'era stato un tempo, un amore giovanile. Will conduce una notte Griselda a vedere il mulino e, preso dall’ansia del lavoro, mette in moto gli ingranaggi. Un guardiano, credendolo un ladro, lo uccide. Per i funerali di Will, la famiglia è tutta riunita. Buck accusa la moglie di averlo tradito con Will, mentre Jim Leslie chiede ormai senza pudore a Griselda di andare a vivere con lui. Pazzo di gelosia, Buck lo aggredisce con un forcone. Ma proprio quando sta per colpirlo, Ty Ty piangendo chiede perdono a Dio e invoca la pace tra i propri figli. Non cercherà più, nella terra di Dio, il chimerico tesoro. Griselda intanto ha capito che Buck è finalmente diventato un vero uomo. Insieme riprenderanno a lavorare la terra.

Torna alla pagina precedente

la Biennale di Venezia © 2006   tutti i contenuti sono coperti da copyright