ASAC Dati

la Biennale di Venezia: Archivio Storico delle Arti Contemporanee

home > Attività e manifestazioni > Cinema > Ricerca avanzata film
 

TOTÒ E CAROLINA

Partecipazioni

Passato Presente
56. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica (1999)


Titolo BiennaleTOTÒ E CAROLINA
Tit. distrib. ital.TOTÒ E CAROLINA
Anno1955
RegiaMario Monicelli
SceneggiaturaAgenore Incrocci, Furio Scarpelli, Rodolfo Sonego
SoggettoEnnio Flaiano
FotografiaDomenico Scala, Luciano Trasatti
MusicaAngelo Francesco Lavagnino
Aiuto regiaGillo Pontecorvo
InterpretiTotò, Anna-Maria Ferrero, Guido Agostinelli, Maurizio Arena, Mario Castellani, Gianni Cavalieri, Arnoldo Foà, Enzo Garinei
NazionalitàItalia
LinguaItaliano
Dati tecniciLungometraggio, Bianco e Nero, 85 minuti, 35 mm
MontaggioAdriana Novelli
ScenografiaPietro Gherardi
ProduzioneRosa Filmes
NoteAnche videoclip in mediateca

Sinossi: In una retata a Villa Borghese l'agente Caccavallo arresta Carolina, la quale avendo precedentemente ingerito una dose di sonniferi, sviene durante l'interrogatorio al commissariato. Ricoverata in ospedale, la giovane viene affidata a Caccavallo. Si scopre poi che Carolina non era una prostituta, ma una ragazza di paese che è scappata di casa perché incinta. A questo punto il commissario, ansioso di sfuggire all'interessamento della stampa, incarica Caccavallo di riportare la ragazza al paese. Qui nessuno la vuole: non ha parenti prossimi o amici e il parroco la rifiuta. A Caccavallo non resta che riportarsi la ragazza a Roma. Qui, dopo un maldestro tentativo di liberarsi di Carolina affidandola a Mario, un ladruncolo colto in flagrante, Caccavallo trova la soluzione.

Torna alla pagina precedente

la Biennale di Venezia © 2006   tutti i contenuti sono coperti da copyright