ASAC Dati

la Biennale di Venezia: Archivio Storico delle Arti Contemporanee

home > Attività e manifestazioni > Cinema > Ricerca avanzata film
 

MUSULMANIN

Partecipazioni

Corsia di Sorpasso
52. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica (1995)


Titolo BiennaleMUSUL'MANIN
Tit. distrib. ital.THE MUSSULMAN
Anno1995
RegiaVladimir Khotinenko
SceneggiaturaValeri Zalotukha
FotografiaAleksei Rodionov
MusicaAleksandr Pantykin
InterpretiEvgenij Mironov, Nina Usatova, Evdokiya Germanova, Aleksandr Baluev, Pyotr Zaychenko, Aleksandr Peskov, Vladimir Ilin
NazionalitàRussia (Federazione Russa)
Dati tecniciLungometraggio, Colore, 110 minuti, 35 mm
MontaggioSvetlana Tarik
ScenografiaAleksandr Popov
CostumiRedžina Chomskaya
ProduzioneKompanija v.v.s., Roskomkino
DistribuzioneInterkino

Sinossi: Il film tratta del problema della fede nella Russia post-comunista, in una società che sta attraversando una crisi spirituale. Un giovane soldato, che ha trascorso sette anni come prigioniero in Afganistan ed è diventato devoto musulmano, ritorna al suo villaggio natale in Russia. I suoi vicini, ed anche sua madre e suo fratello, lo trattano come un estraneo. Il conflitto presentato nel film non è soltanto quello fra due diverse religioni - il cristianisimo e l'islamismo - ma anche quello fra il mondo spirituale interiore di un essere umano e la generale disperazione e perdita di valori morali, caratteristiche della Russia moderna. Nonostante la tragicità della storia, il film possiede una carica di comicità, e di calore tipica dell'animo sovietico.

Torna alla pagina precedente

la Biennale di Venezia © 2006   tutti i contenuti sono coperti da copyright