ASAC Dati

la Biennale di Venezia: Archivio Storico delle Arti Contemporanee

home > Attività e manifestazioni > Cinema > Ricerca avanzata film
 

LA CORSA DELL'INNOCENTE

Partecipazioni

Venezia 49 - Evento Speciale - Fuori Concorso
49. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica (1992)

Supporti:

CORSA DELL'INNOCENTE (LA)

CORSA DELL'INNOCENTE (LA)


Titolo BiennaleLA CORSA DELL'INNOCENTE
Tit. distrib. ital.LA CORSA DELL'INNOCENTE
Anno1992
RegiaCarlo Carlei
SceneggiaturaCarlo Carlei, Gualtiero Rosella
SoggettoCarlo Carlei
FotografiaRaffaele Mertes
MusicaCarlo Siliotto
InterpretiManuel Colao, Federico Pacifici, Francesca Neri, Jacques Perrin, Salvatore Borghese, Giusi Cataldo, Massimo Lodolo
NazionalitàItalia
LinguaItaliano
Dati tecniciLungometraggio, Colore, 100 minuti, 35 mm
MontaggioCarlo Fontana, Claudio Di Mauro
ScenografiaFranco Ceraolo
CostumiMariolina Bono
ProduzioneCristaldi Films S.R.L., Fandango Films S.R.L.
Distribuzione italianaArtisti Associati International

Sinossi: Vito ha nove anni, vive in Apromonte. La sua famiglia fa parte dell’Anonima Sequestrini: viene sterminata da un clan rivale per un contrasto sulla gestione di un rapimento. Oggetto della contesa è il piccolo Simone Rienzi, anch’egli vittima degli assassini. Vito è l’unico sopravvissuto: fugge portando con sé lo zainetto di scuola di Simone, ma il capo del clan rivale, detto lo Sfregiato, l’ha visto scappare e ha deciso di eliminarlo. Al termine di un inseguimento mozzafiato, Vito riesce a sfuggirgli saltando su un treno in corsa. Arrivano a Roma, si rifugia dal cugino Orlando. Presto però scopre che anche lui è coinvolto nel rapimento di Simone: aveva il compito di incassare una parte del riscatto. Lo Sfregiato ammazza anche Orlando, e i soldi finiscono nello zainetto. Vito decide di riportarli ai genitori di Simone. È il suo modo, infantile ma leale, di riparare almeno in parte al crimine a cui ha assistito.

Torna alla pagina precedente

la Biennale di Venezia © 2006   tutti i contenuti sono coperti da copyright