ASAC Dati

la Biennale di Venezia: Archivio Storico delle Arti Contemporanee

home > Attività e manifestazioni > Cinema > Ricerca avanzata film
 

QIU JU DA GUAN SI

Leone d'oro per il miglior film (1992)
Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile a Gong Li (1992)

Partecipazioni

Venezia 49
49. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica (1992)

Supporti:

STORIA DI QIU-JU LA T.O. QIU JU DA GUAN SI

Documenti ASAC

Foto


TraduzioneQIU JU VA IN TRIBUNALE
Titolo BiennaleQIU JU DA GUANSI
Tit. distrib. ital.LA STORIA DI QIU JU
Anno1992
RegiaZhang Yimou
SceneggiaturaHeng Liu
SoggettoYuan Bin Chen
FotografiaXiaoning Chi, Xiaoquin Yu
MusicaJiping Zhao
InterpretiGong Li, Quesheng Lei, Zhijun Ge, Peiqi Liu, Huiqin Yang, Wanqing Zhu, Luowen Cui, Liuchun Yang, Jianfa Wang, Zi Ling, Jun Ye
NazionalitàCina, Hong Kong
LinguaCinese
Dati tecniciLungometraggio, Colore, 100 minuti, 35 mm
MontaggioDu Yaun
ScenografiaCao Jiuping
CostumiTong Huamiao, Zhou Xiaoxing
ProduzioneSIL - Metropole Organisation LTD, Beijing Film Academy
Distribuzione internazionaleSIL - Metropole Organisation LTD
Distribuzione italianaBIM Distribuzione
NoteDal romanzo "Wan ja susong" di chen Yuanbin.

Sinossi: L’inverno si addensa su un remoto villaggio nella Cina del Nord. Dentro di sé, Qiu Ju si compiace della sua buona sorte: è in attesa del suo primo figlio, tutto sembra andare per il meglio. Di lì a poco suo marito Qinglai rimane ferito in una lite con il capo del villaggio Wang Shantang. Qiu Ju esige delle scuse, ma l’orgoglioso Wang non ne vuole sapere. Allora Qiu Ju affida tutto nelle mani del poliziotto Li Shunlin, che tenta una mediazione. Li Shunlin considera chiusa la questione quando Wang acconsente a pagare la parcella del medico di Qiglai. Qiu Ju però restituisce il denaro e fa causa a Wang. Al processo, la corte si limita a confermare il loro precedente accordo. Ingenuamente spavalda a causa della sua scarsa familiarità con le procedure legali, Qiu Ju si appella a una corte superiore. Il marito non è affatto d’accordo e in casa cominciano i litigi. Un giorno, mentre Qinglai è fuori per sottoporsi a delle cure mediche, Qiu Ju avverte le prime doglie. È proprio Wang ad accorrere in suo aiuto e a portarla in ospedale, giusto in tempo per mettere al mondo un bel bambino. Nonostante l’ostilità di Qiu Ju, Wang le resta accanto nel momento del bisogno. Qiu Ju comincia a pensare di avere esagerato ad accanirsi contro di lui. Così non si oppone più ai suggerimenti del marito, che insiste peché lasci perdere la causa. Wang viene invitato alla festa per il primo mese del bambino, fra lui e Qiu Ju la riconciliazione è ufficiale. Nel frattempo si scopre che Qinglai aveva subito un’altra ferita, venuta alla luce soltanto adesso, e Li Shunlin viene ad arrestare Wang. Questa volta Qiu Ju dovrà darsi da fare per aiutarlo a uscire di prigione.

Torna alla pagina precedente

la Biennale di Venezia © 2006   tutti i contenuti sono coperti da copyright