ASAC Dati

la Biennale di Venezia: Archivio Storico delle Arti Contemporanee

home > Attività e manifestazioni > Cinema > Ricerca avanzata film
 

THE PAINTED WOMAN

Partecipazioni

Retrospettiva Prima dei Codici 2 - Alle Porte di Hays
48. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica (1991)

Supporti:

PAINTED WOMAN

PAINTED WOMAN

PAINTED WOMAN


Titolo BiennaleTHE PAINTED WOMAN
Anno1932
RegiaJohn G. Blystone
SceneggiaturaGuy Bolton, Leon Gordon
FotografiaErnest Palmer
MusicaArthur Lange, Hugo Friedhofer
InterpretiSpencer Tracy, Peggy Shannon, William Boyd, Irving Pichel, Raul Roulien, Murray Kinnell, Laska Winter, Chrispin Martin, Paul Porcasi, Stanley Fields, Wade Boteler, Jack Kennedy, Dewey Robinson, Herbert Mundin, André Cheron
NazionalitàStati Uniti D'America
Dati tecniciLungometraggio, Bianco e Nero, 73 minuti
MontaggioAlex Troffey
ScenografiaJoseph Wright
CostumiEarl Luick
ProduzioneFox Film Corporation
DistribuzioneFox Film Corporation

Sinossi: Kiddo, la cantante dei una bettola del porto di Singapore, colpisce con una brocca un marinaio che cerca di violentarla e poi sfugge alle indagini della polizia nascondendosi sulla barca del suo amante, il rozzo capitano Boynton, con il quale le cose non vanno più bene. Boynton fa scendere Kiddo in un villaggio di un'isola dei mari del sud e la avverte di stare alla larga dagli uomini fino al suo ritorno. Quando l'ex marinaio Tom Brian, allegro e presuntuoso proprietario di una piccola impresa per la pesca delle perle, chiede a Kiddo di sposarlo, lei ne è commossa e sebbene respinga l'offerta lo invita a passare la notte con lei, ma lui rifiuta. In un secondo momento, però, quando Kiddo legge che la nave di Boynton viene data per dispersa, lei e Tom si sposano. Dopo tre mesi di felicità, Kiddo con orrore viene a sapere che la nave di Boynton sarà presto di ritorno e prega Tom di riportarla negli Stati Uniti, ma egli, per ragioni di lavoro, non può partire subito. Quando Boynton arriva, Kiddo cerca di indurlo a partire dandogli una perla di gran valore di cui Jim, un cercatore di perle di Tom, è riuscito a impossessarsi dopo una lotta con un polipo. Robert Dunn, però, un avvocato americano dissoluto, che non è riuscito a sedurre Kiddo, informa Boynton del amtrimonio. Mentre Tom è via, Boynton lotta con Kiddo finchè Jim non lo pugnala. Jim al processo confessa e Kiddo viene scagionata. Quando però Kiddo rivela di essere stata sulla barca di Boynton per dargli la perla, Tom se ne va disgustato. Jim viene colpito mentre sfugge alle guardie per cercare di impedire a Tom di lasciare l'isola. Prima di morire, però, Jim mentendo, dice a Tom di essere stato lui a rubare la perla per venderla a Boynton, e che Kiddo era andata sulla barca solo per rientrarne in possesso. La coppia allora si riconcilia.

Torna alla pagina precedente

la Biennale di Venezia © 2006   tutti i contenuti sono coperti da copyright