ASAC Dati

la Biennale di Venezia: Archivio Storico delle Arti Contemporanee

home > Attività e manifestazioni > Cinema > Ricerca avanzata film
 

ROMEO.JULIET

Partecipazioni

Venezia 47 - Fuori Concorso
47. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica (1990)


Titolo BiennaleROMEO - JULIET
Anno1990
RegiaArmando Acosta, Maggie Smith
SoggettoWilliam Shakespeare
VoceBen Kingsley, Vanessa Redgrave, Robert Powell, Francesca Annis, John Hurt, Victor Spinetti
NazionalitàBelgio
LinguaInglese
Dati tecniciLungometraggio, Colore, 130 minuti, 35 mm
MontaggioArmando Acosta, Jan Reniers
ScenografiaMieke Joosten, Magda Vermevien, Johannes Schamps
ProduzionePH Consulting
DistribuzioneLoeb & Loeb

Sinossi: Il film è un balletto musical-visivo ove l'essenza poetica dell'opera shakespeariana viene adattata alla musica di Prokof'ev. L'interpretazione di questa danza sensuale ed elegante è affidata ad un cast composto da gatti di ogni nazionalità: dalla sofisticata gattina turca che interpreta Juliet, ai gatti randagi delle strade di New York. Questi felini non parlano, la grande forza dei dialoghi e dei monologhishakespeariani è resa dalle voci interiori, le voci della loro coscienza. Il film si presenta come un tranquillo viaggioche conduce gli spettatori da uno stato d'animo all'altro, attraverso esperienze,atmosfere e luoghi diversi, dal Vecchio al Nuovo Mondo. I due innamorati non si incontrano infatti durante la festa data nello splendido castello dei Capuleti, ma nel ripostiglio di un cirdo a Coney Island. La scena del balcone si svolge invece in cima al Cyclone, le famose montagne russe. Romeo e Juliet scoprono l'amore, la vita, il sentimento manifestato attraverso la fantasia e il movimento, la lotta per difendere l'amore mentre imperversano tra le famiglie rivali quelle discordie che sfoceranno inevitabilmente alla tragedia.

Torna alla pagina precedente

la Biennale di Venezia © 2006   tutti i contenuti sono coperti da copyright