ASAC Dati

la Biennale di Venezia: Archivio Storico delle Arti Contemporanee

home > Attività e manifestazioni > Cinema > Ricerca avanzata film
 

PROSTOJ SLUČAJ

Partecipazioni

Retrospettiva Prima dei Codici. Il Cinema Sovietico Prima del Realismo Socialista 1929-1935 - Addio al grande muto (2)
47. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica (1990)


TraduzioneUN CASO SEMPLICE
Titolo BiennalePROSTOJ SLUČAJ
Anno1932
RegiaVsevolod Pudovkin
SceneggiaturaAleksandr Ržeševskij
SoggettoMichail Kol'cov
FotografiaGrigory Kabalov, Georgi Bobrov
Aiuto regiaMikhail Doller
InterpretiAleksandr Baturin, Yevgeniya Rogulina, Mariya Belousova, Andrei Gorchilin, Anna Chekulaeva, Ivan Novoseltsev, Aleksandr Chistyakov, V. Kuzmich, A. Belov, Vladimir Uralskiy, Vsevolod Pudovkin
NazionalitàUrss, Unione Delle Repubbliche Socialiste Sovietiche
Dati tecniciLungometraggio, Bianco e Nero, 92 minuti
ScenografiaSergej Kozlovskij
ProduzioneMezhrabpomfilm

Sinossi: La guerra civile sta per finire e i sostenitori della giovane Repubblica Sovietica stanno ritornando a casa nelle loro città natali. Tre compagni d'armi, ex combattenti della Guardia Rossa, Langovoj, Želtikov e lo zio Saša, il più vecchio, sono uniti da una profonda amicizia. Tutti e tre lavorano al quartir generale. Lo zio Saša e Želtikov sono scapoli e vivono insieme. I due vanno spesso a trovare Langovoj e sua moglie Mašen'ka, che si sono sposati durante la guerra civile e abitano in un bell'appartamento. Al fronte Mašen'ka era una compagna d'armi, adesso è la moglie federe di Langovoj. Un giorno Langovoj si ammala gravemente e in questa occasione Mašen'ka dimostra la sua devozione e il suo sconfinato amore per il marito. Tutte le notti veglia preoccupata al suo capezzale, finchè, grazie alla sua pazienza e alle sue cure, Langovoj guarisce. Ma Mašen'ka torna per qualche tempo in patria. Durante la sua assenza Langovoj si innamora di una donna che aveva salvato in un incidente stradale. Gli amici condannano in modo aperto, anche se non esplicito, il suo comportamento. Ritornata a casa Mašen'ka soffre molto per quanto è successo. Tormentato da forti rimorsi, Langovoj decide di ritornare dalla moglie e cerca di farsi perdonare.

Torna alla pagina precedente

la Biennale di Venezia © 2006   tutti i contenuti sono coperti da copyright