ASAC Dati

la Biennale di Venezia: Archivio Storico delle Arti Contemporanee

home > Attività e manifestazioni > Cinema > Ricerca avanzata film
 

MÉLO

Partecipazioni

Venezia 43 - Fuori Concorso
43. Mostra Internazionale del Cinema (1986)


Titolo BiennaleMÉLO
Tit. distrib. ital.MÉLO
Anno1986
RegiaAlain Resnais
SceneggiaturaHenri Bernstein
SoggettoHenri Bernstein
FotografiaCharles Van Damme
InterpretiSabine Azéma, André Dussollier, Pierre Arditi, Fanny Ardant, Jacques Dacqmine, Catherine Arditi, Hubert Gignoux
NazionalitàFrancia
LinguaFrancese
Dati tecniciLungometraggio, Colore, 112 minuti, 35 mm
MontaggioAlbert Jurgenson
ScenografiaJacques Saulnier
CostumiCatherine Leterrier
ProduzioneMK2 Productions, Films A2

Sinossi: Pierre Belcroix e Marcel Blanc, entrambi violinisti, sono amici da quando erano studenti al Conservatorio. Pierre è primo violino nell’Orchestra Colonne; è un musicista modesto, un tipo sensibile e sognatore che si accontenta di poco. Marcel invece è un musicista famoso, gran conquistatore di cuori femminili, che la carriera di solista conduce ai quattro angoli del globo. Nel corso degli anni Pierre e Marcel si sono persi di vista ma, nelle rare occasioni in cui si ritrovano, la loro amicizia si rivela solida come sempre. Quella sera di giugno del ’26 Marcel ha accettato l’invito a cena di Pierre, nella sua villetta giù a Montrouge, alla periferia di Parigi. È la prima volta che Marcel incontra Romaine, detta Maniche: una donna piacevole, attraente e, a detta del marito, pianista più che dignitosa. I due amici evocano i loro ricordi di gioventù, ma la conversazione verte soprattutto su Marcel: il “tedio” romantico che dimostra provoca profonda impressione in Romaine. All’insaputa del marito dà un appuntamento a Marcel e ne diviene l’amante. Senza che possano prevederlo, una violenta passione li travolge. Marcel deve ripartire per dare una serie di concerti in giro per il mondo. In preda all’angoscia strappa a Romaine la solenne promessa che, al suo ritorno, lei sarà libera ed apparterrà a lui soltanto.

Torna alla pagina precedente

la Biennale di Venezia © 2006   tutti i contenuti sono coperti da copyright