ASAC Dati

la Biennale di Venezia: Archivio Storico delle Arti Contemporanee

home > Attività e manifestazioni > Cinema > Ricerca avanzata film
 

THE MAN FROM BUTTON WILLOW

Partecipazioni

17. Mostra Internazionale del Film per Ragazzi - Film per l'adolescenza - Gruppo A - Film a carattere ricreativo
26. Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia (1965)


TraduzioneL'UOMO DA BUTTON WILLOW
Titolo BiennaleTHE MAN FROM BUTTON WILLOW
Tit. distrib. ital.LE MERAVIGLIOSE AVVENTURE DI CHU MIN
Anno1965
RegiaDavid Detiege
NazionalitàStati Uniti D'America
Dati tecniciLungometraggio, Colore, 80 minuti, 35 mm

Sinossi: E' un racconto sulle avventure di Justin Eagle, un agente del governo degli Stati Uniti. L'azione si svolge nel 1869, all'epoca in cui gli Stati Uniti cercavano di collegare le linee ferroviarie dell'Est e dell'Ovest. Queste avrebbero dovuto ricongiungersi ad una certa data a Promontory nell'Utah. Ma Montgomery Blaine obbliga i proprietari a vendergli la terra dove passerà la nuova linea ferroviaria, per poi offrirla ad altissimo prezzo al governo degli Stati Uniti. Il Senatore Freeman coordina un altro piano perché la linea non passi sulle terre di Montgomery Blaine, e in occasione di un incontro per perfezionare questo nuovo piano, che si svolge a San Francisco, il Senatore Freeman viene rapito e portato a forza a bordo di una nave. Il governo degli Stati Uniti si rivolge allora a Justin Eagle, che si trova nel suo ranch "The Eagle's Nest" a Button Willow. Questi parte subito per San Francisco, il governo lo mette al corrente dell'affare. A San Francisco va in un saloon "Shanghai Kelly's" dove provoca una violenta disputa e fa in modo di venire trasportato anche lui a bordo nella speranza di incontrarvi il Senatore Freeman. La fortuna lo assiste, lo ritrova a bordo e con l'aiuto di un marinaio svedese Andy, ingaggiano una eccitante e alle volte comica battaglia. In loro aiuto arrivano le forze del governo che circondano la nave. Justin Eagle dopo la vittoria, ritorna al suo ranch in attesa della prossima chiamata in servizio.

Torna alla pagina precedente

la Biennale di Venezia © 2006   tutti i contenuti sono coperti da copyright