ASAC Dati

la Biennale di Venezia: Archivio Storico delle Arti Contemporanee

home > Attività e manifestazioni > Cinema > Ricerca avanzata film
 

INNOCENZA

Partecipazioni

Venezia Spazio Libero degli Autori
43. Mostra Internazionale del Cinema (1986)


Titolo BiennaleINNOCENZA
Anno1985
RegiaVilli Hermann
SceneggiaturaVilli Hermann, Angelo Gregorio
SoggettoFrancesco Chiesa
FotografiaHugues Ryffel
MusicaGraziano Mandozzi
InterpretiEnrica Maria Modugno, Alessandro Haber, Teco Celio, Sonia Gessner, Marino Campanaro, Franco Serena, Patrick Tacchella, Ivan Verda
NazionalitàSvizzera
Dati tecniciLungometraggio, Colore, 90 minuti, 16 mm gonfiato a 35 mm
MontaggioClaudio Cormio
ScenografiaRaffaella Leggeri
CostumiSylvia de Stoutz
ProduzioneImago Film Lugano, SSR/RTSI, Lugano

Sinossi: È la storia dell’arrivo della nuova maestra in un piccolo paese sul lago agli inizi degli anni ’50. La ragazza, bella, disinvolta, sicura di sé, è guardata con sospetto – e interesse – dal sindaco, e con ammirazione dai suoi allievi, in particolare da Luca, che se ne innamora come solo un quindicenne che scopre per la prima volta l’amore sa fare. Il sentimento di Luca è favorito, se non determinato, dal comportamento della maestra che, austera e rigorosa in pubblico e a scuola, non esita nell’intimità a rivelare l’altra parte di sé, dominata da una sensualità particolarmente sensibile al fascino acerbo degli adolescenti. Le lezioni individuali di ripetizione, impartite a Luca, vertono pertanto su una materia sola: l’educazione sentimentale… Ben presto però a Luca subentra il compagno Titta, con conseguenze facilmente immaginabili non solo sulla sensibilità di Luca, ma anche sul rapporto d’amicizia che lega i due ragazzi. Eppure, nel corso dell’inchiesta che verrà condotta dal sindaco sullo scandaloso comportamento della maestra, i due ragazzi, malgrado la rivalità, non esitano a coprire il suo operato, a scagionarla, senza essersi per nulla accordati preventivamente. Forse per amore, forse… perché tutto è avvenuto unicamente nell’immaginazione dei due adolescenti.

Torna alla pagina precedente

la Biennale di Venezia © 2006   tutti i contenuti sono coperti da copyright