ASAC Dati

la Biennale di Venezia: Archivio Storico delle Arti Contemporanee

home > Attività e manifestazioni > Cinema > Ricerca avanzata film
 

JULIUS CAESAR

TraduzioneGIULIO CESARE
Titolo BiennaleJULIUS CAESAR
Tit. distrib. ital.GIULIO CESARE
Anno1953
RegiaJoseph Leo Mankiewicz
SceneggiaturaJoseph Leo Mankiewicz
SoggettoWilliam Shakespeare
FotografiaJoseph Ruttenberg
MusicaMiklós Rózsa
InterpretiMarlon Brando, James Mason, John Gielgud, Louis Calhern, Edmond O'Brien, Greer Garson, Deborah Kerr, George Macready, Michael Pate, Richard Hale, Alan Napier, John Hoyt, Tom Powers, William Cottrell, Jack Raine, Ian Wolfe, Morgan Farley, Bill Phipps, Douglas Watson, Douglass Dumbrille, Rhys Williams, Michael Ansara, Dayton Lummis, Edmund Purdom, Paul Guilfoyle, John Doucette, Lawrence Dobkin, Jo Gilbert
NazionalitàStati Uniti D'America
LinguaInglese
Dati tecniciLungometraggio, Bianco e Nero, 121 minuti, 35 mm, Warren Newcombe
MontaggioJohn Dunning
ScenografiaEdwing B. Willis, Hugh Hunt
CostumiHershel McCoy
ProduzioneMetro Goldwin Mayer
Distribuzione italianaMetro Goldwin Mayer

Sinossi: 44 a.C.: nel primo giorno delle Idi di marzo, il dittatore Caio Giulio Cesare - incurante della predizione dell'Oracolo e degli incubi della moglie Calpurnia - si reca al senato dove è assassinato a pugnalate da un gruppo di cospiratori guidato da Cassio. Fra di essi Bruto, l'idealista figlio adottivo di Cesare. Marco Antonio amico e protettore di Cesare, finge di schierarsi al fianco dei cospiratori e, ottenuto il loro consenso, pronuncia l'orazione funebre con la sola intenzione di scatenare la reazione dei romani contro gli assassini. Costoro vengono cacciati da Roma, inseguiti e sconfitti in battaglia, a Filippi, da Marco Antonio. Cassio e Bruto si suicidano, l'uno disonorato dalla sconfitta, l'altro ossessionato dal crollo dei propri ideali e dal ricordo di Cesare.

Torna alla pagina precedente

la Biennale di Venezia © 2006   tutti i contenuti sono coperti da copyright