ASAC Dati

la Biennale di Venezia: Archivio Storico delle Arti Contemporanee

home > Attività e manifestazioni > Cinema > Ricerca semplice film
 

LA SIGNORA SENZA CAMELIE

Partecipazioni

Personale Antonioni
59. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica (2002)


Titolo BiennaleLA SIGNORA SENZA CAMELIE
Tit. distrib. ital.LA SIGNORA SENZA CAMELIE
Anno1953
RegiaMichelangelo Antonioni
SceneggiaturaMichelangelo Antonioni, Suso Cecchi d'Amico, Francesco Maselli, Pier Maria Pasinetti
SoggettoMichelangelo Antonioni
FotografiaEnzo Serafin
MusicaGiovanni Fusco
InterpretiLucia Bosé, Andrea Checchi, Gino Cervi, Ivan Desny, Alain Cuny, Monica Clay, Anna Carena, Enrico Glori
NazionalitàItalia
LinguaItaliano
Dati tecniciLungometraggio, Bianco e Nero, 105 minuti
MontaggioEraldo Da Roma
ScenografiaGianni Polidori
CostumiSartoria Battilocchi
ProduzioneEnic (Ente Nazionale Industrie Cinematografiche)

Sinossi: Clara Manni lavora come commessa, un giorno viene scelta, per la sua bellezza, per interpretare un film, che si rivela un successo. Le vengono offerti subito altri ruoli in cui potrà mettere in risalto soprattutto le sue doti fisiche. Il produttore Gianni Granchi s'innamora di lei e la sposa, ma le impedisce di girare quei film, perché vuole che si faccia notare per le doti di artista. Il marito realizza un film per lei, "Giovanna d'Arco", ma risulta un flop. La rovina economica spinge Gianni a tentare il suicidio e Clara, per salvarlo, riprende a recitare nei film che il marito le aveva proibito. Clara si ritrova delusa dalla sua carriera e dal matrimonio e fuggire alla frustrazione accetta la corte di un giovane diplomatico. Ma anche questa volta non tutto andrà per il verso giusto.

« Torna all'elenco

la Biennale di Venezia © 2006   tutti i contenuti sono coperti da copyright