ASAC Dati

la Biennale di Venezia: Archivio Storico delle Arti Contemporanee

home > Attività e manifestazioni > Musica > Ricerca avanzata musica
 

DUETTI PER DUE VIOLINI

Partecipazioni

Radici Futuro
52. Festival Internazionale di Musica contemporanea (2008)

Supporti:

BERIO / COSTANZA / CORRADO (2008)


Anno1983

Sinossi: I "Duetti per due violini" costituiscono un caso singolare nel catalogo di Luciano Berio perché sono pezzi didattici destinati alle scuole di violino, pensati sia come esercuzi di tecnica (a diversi livelli), sia come addestramento alle scritture contemporanee. Queste pagine, ciascuna intitolata da Berio a un amico, formano insieme una vasta galleria di compositori, interpreti e direttori d'orchestra. musicologi, scienziati e letterati. Sono pezzi brevi, con durate comprese tra i trenta secondi e i due minuti, ciascuno con un particolare andamento e carattere. I brani contenuti sono: Béla (Bartok); Shlomit (Almog), Yossi (Pecker), Rodion (Schredin), Maja (Pliseckaja), Bruno (Maderna), Camilla (Adami), Peppino (Di Giugno), Marcello (Panni), Giorgio Federico (Ghedini), Valerio (Adami), Daniela (Rabinovitch), Jeanne (Panni), Pierre (Boulez), Tatjana (Globokar), Rivi (Pecker), Leonardo (Pinzauti), Piero (Farulli), Annie (Neuburger),Edoardo (Sanguineti), Fiamma (Nicolodi), Vinko (Globokar), Franco (Gulli), Aldo (Bennici), Carlo (Chiarappa), Henri (Pousseur), Alfredo (Fiorenzani), Igor (Stravinskij), Alfred (Schiele), Massimo (Mila), Mauricio (Klagel), Maurice (Fleuret), Lorin (Maazel), Lele (D'Amico).

Durata70 minuti
OrganicoDue violini
Esecuzioni14/10/2008: 18:00 (Teatro alle Vergini - Arsenale)
ComposizioneLuciano Berio
CollaborazioneConservatorio di Musica ‘Benedetto Marcello’ di Venezia
Quartetto d'archiKreutzer Quartet
Torna alla pagina precedente

la Biennale di Venezia © 2006   tutti i contenuti sono coperti da copyright